il Quaderno di Saramago

Carlos Paredes

Posted in quaderno di Saramago by massimolafronza on 15 settembre 2009

post del 18 agosto

di José Saramago

http://caderno.josesaramago.org/2009/08/18/carlos-paredes/

Prima, mentre ascoltavo la chitarra di Carlos Paredes, non lo pensavo, ma oggi, ricordandola, capisco che quella musica era fatta di aurore, canti di passeri che annunciano il sole. Dovevamo attendere ancora una decade prima che un’altra alba venisse a portarci la libertà, ma l’indimenticabile tema di Vedes Anos, questo cantare con statica allegria che allo stesso tempo si intreccia in arpeggi di una sorda e irreprimibile malinconia, è stato per noi una specie di preghiera laica, una campana che raccoglieva speranze e volontà. Sarebbe già stato molto, ma non era tutto. Quello che ancora non conoscevamo era l’uomo dalle dita geniali, l’uomo che ci mostrava come il suono della chitarra potesse essere bello e robusto, e che era, oltre che musicista e interprete eccezionale, un esempio straordinario di semplicità e grandezza caratteriale. Non era necessario chiedere a Carlos Paredes di mostrare le porte del suo cuore. Erano sempre aperte.

ascolta >> Verdes Anos, di Carlos Paredes

Advertisements

Commenti disabilitati su Carlos Paredes

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: