il Quaderno di Saramago

E pur si muove

Posted in quaderno di Saramago by massimolafronza on 29 luglio 2009

di José Saramago

http://caderno.josesaramago.org/2009/07/29/e-pur-si-muove/

Con i dati dei sondaggi ancora caldi, il giornale El Pais mi ha chiesto un commento sull’eventuale unione dei popoli che compongono la Penisola Iberica. Quello che segue è ciò che ho inviato a Madrid su questo spinoso argomento. Spinoso, delicato, polemico e conflittuale argomento su cui è stato impossibile arrivare a un accordo quanto meno per discuterlo seriamente.

“E pur si muove”. Queste parole le ha dette in un sussurro quasi impercettibile Galileo Galilei al termine della lettura dell’abiura a cui era stato costretto dagli inquisitori generali della Chiesa Cattolica il 22 giugno del 1633.  Si trattò, come si sa, di obbligarlo a smentire, condannare e ripudiare pubblicamente quella che era e continuava a essere una sua profonda convinzione, ossia, la verità scientifica del sistema copernicano, secondo cui è la Terra che gira intorno al Sole e non il Sole intorno alla Terra. Il testo di abiura di Galileo dovrebbe essere studiato con l’attenzione che merita in tutti gli edifici in cui si insegna del pianeta, qualsiasi sia la religione dominante, non tanto per confermare quello che oggi è un’evidenza per tutti, che il Sole è fermo e la Terra gli si muove accanto, ma come metodo di prevenzione contro la formazione di superstizioni, lavaggi del cervello, idee fatte e altri attentati contro l’intelligenza e il senso comune.

Non è, però, Galileo il tema primario di questo testo, ma qualcosa di più vicino a noi nel tempo e nello spazio. Mi riferisco al Barometro Ispano-Luso del Centro di Analisi Sociali dell’Università di Salamanca, oggi pubblicato, sulle eventuali possibilità di creazione di una unione tra i due paesi dell’Iberia con l’obiettivo di formare una Federazione Ispano-portoghese. I lettori che seguono regolarmente questi e altri miei commenti ricorderanno la polemica, decorata con una serie di insulti scelti e altrettante accuse di tradimento della patria, che il mio pronostico su un’unione di questo tipo ha suscitato tempo fa. Adesso, a giudicare dal sondaggio dell’Università di Salamanca, il 39,9% dei portoghesi e il 30,3% degli spagnoli appoggerebbero questa unione. Le percentuali mostrano un incremento sensibile, sia nell’uno che nell’altro paese, rispetto ai calcoli fatti all’epoca. Quelli che rigettano totalmente l’idea costituiscono poco più del 30% delle persone consultate, in pratica 260 di 876 cittadini intervistati sull’argomento nei mesi di Aprile e Maggio di quest’anno.

Al contrario di quello che si dice di solito, il futuro è già scritto, siamo noi che non abbiamo ancora la scienza necessaria per leggerlo. Le proteste di oggi potrebbero domani trasformarsi in appoggi, può succedere anche il contrario ma una cosa è certa, la frase di Galileo qui calza a pennello. Sì, l’Iberia. E pur si muove.

Annunci

Commenti disabilitati su E pur si muove

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: