il Quaderno di Saramago

Formazione (2)

Posted in quaderno di Saramago by massimolafronza on 26 giugno 2009

di José Saramago
http://caderno.josesaramago.org/2009/06/26/formacao-2/

Dove voglio arrivare con questo discorso? All’università. E anche alla democrazia. All’università perché dovrebbe essere tanto un’istituzione dispensatrice di conoscenze quanto il luogo per antonomasia di formazione del cittadino, della persona educata ai valori della solidarietà umana e al rispetto per la pace, educata alla libertà e alla critica, per un confronto responsabile delle idee. Si potrebbe argomentare che una parte importante di questo compito spetti alla famiglia in quanto cellula base della società, tuttavia, come sappiamo, l’istituzione famigliare sta attraversando una fase di crisi identitaria che l’ha resa impotente rispetto alle trasformazioni di ogni tipo che caratterizzano il nostro tempo.  La famiglia, salvo eccezioni, tende ad addormentare la coscienza, allo stesso modo in cui l’università, essendo luogo di pluralità e incontro, riunisce tutte le condizioni affinché si susciti un apprendimento pratico ed effettivo dei più ampi valori democratici, iniziando da quello che ritengo fondamentale: la messa in discussione della stessa democrazia. Bisogna trovare il modo di reinventarla, di strapparla all’immobilità della routine e della sfiducia, sostenute, l’una e l’altra, dai poteri economici e politici a cui conviene mantenere la facciata decorata dell’edificio democratico, ma che ci hanno impedito di verificare se dietro questa facciata vi sia rimasto qualcosa. Secondo me, tutto il resto è, quasi sempre, stato usato più per armare di efficacia le menzogne che per difendere le verità. Quello che chiamiamo democrazia sta cominciando a somigliare al solenne panno che copre l’urna in cui c’è già un cadavere che imputridisce. Reinventiamo, allora, la democrazia prima che sia troppo tardi. E che l’università ci aiuti. Lo vorrà? Lo potrà?

Advertisements

Commenti disabilitati su Formazione (2)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: