il Quaderno di Saramago

Sastre

Posted in quaderno di Saramago by massimolafronza on 23 giugno 2009

di José Saramago
http://caderno.josesaramago.org/2009/06/23/sastre/

Ho conosciuto il drammaturgo Alfonso Sastre più di trent’anni fa. É stato il nostro unico incontro. Non gli ho mai scritto, non ho mai ricevuto una sua lettera. Rimasi con l’impressione di un carattere severo, duro, per nulla compiacente, che non rese agevole la conversazione, senza neanche in realtà averla intralciata. Non ho più saputo nulla di lui, salvo per occasionali e poco importanti notizie sui giornali, sempre legate alla sua militanza politica nelle fila di abertzales. Durante le ultime settimane, il nome di Alfonso Sastre è tornato a farsi sentire come candidato capolista per le elezioni europee, inserito in una Iniziativa Internazionalista di recente formazione. Lo schieramento non ha ottenuto nessuna rappresentanza al parlamento di Strasburgo.

Pochi giorni fa l’ETA ha assassinato il poliziotto Eduardo Puelles con il metodo quasi infallibile dell’autobomba. La morte è stata orribile, l’incendio ha carbonizzato il corpo del poverino, per cui non è stato possibile fare niente. Questo crimine ha generato in tutta la Spagna un movimento di indignazione generale. Non generale. Alfonso Sastre ha appena pubblicato un minaccioso articolo sul giornale basco Gara in cui parla di “tempi di molto dolore invece che di pace”, mentre giustifica gli attentati come parte di un “conflitto politico”, aggiungendo poi che ci saranno ancora altri attentati se non dovesse aprirsi un negoziato con l’ETA. Non credo quasi ai miei occhi. Non è stato Sastre a mettere la bomba nell’auto di Eduardo Puelles, ma quello che non mi aspettavo era di vederlo come protettore di assassini.

Advertisements

Commenti disabilitati su Sastre

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: