il Quaderno di Saramago

Marcos Ana

Posted in quaderno di Saramago by massimolafronza on 2 giugno 2009

di José Saramago
http://caderno.josesaramago.org/2009/06/02/marcos-ana/

Esistono persone che sembrano non appartenere al mondo e al tempo in cui vivono. Ana è una di queste persone. Come tanti della sua generazione, arrestato e incarcerato dal fascismo spagnolo, soffrendo l’indicibile nel corpo e nello spirito, sfuggendo in extremis a due condanne a morte, è, nel senso pieno del termine, un sopravvissuto. La prigione non ha potuto nulla contro di lui, e sono 23 gli anni passati senza libertà. Il libro che ha appena presentato in Portogallo è la cronaca oggettiva e allo stesso tempo appassionata di questo periodo buio. Il titolo delle memorie, Diz-me como é uma árvore (Dimmi com’è un’albero), non avrebbe potuto essere più significativo. Col tempo, la dura realtà della prigione finisce per sovrapporsi alla realtà esterna, diluendola in una imprecisa nebbiolina che è necessario espellere dalla mente ogni giorno che passa per non perdere la sicurezza in se stessi, per quanto fragile essa sia. Marcos Ana non solo ha salvato se stesso, ha salvato anche molti suoi compagni di carcere, trasmettendogli coraggio, risolvendo problemi e conflitti, come un odierno giudice di pace. Fermo nelle sue convinzioni politiche, ma senza permettere al suo giudizio critico di esserne influenzato, Marcos Ana trasmette a chiunque gli si avvicini un irreprimibile sentimento di speranza, come se si pensasse: “Se lui è così, anch’io posso esserlo”. Recuperata la libertà non è rimasto in casa a riposare.  È tornato alla lotta politica, rischiando di essere ancora arrestato, e ha dato inizio a un notevole lavoro di assistenza e aiuto a quelli che continuavano a essere in prigione. In Spagna, con alcuni amici e ammiratori della sua rara personalità (il premio Nobel Wola Soiynka è uno di loro) l’abbiamo proposto come candidato per il Premio Principe di Astúrias della Concórdia. Niente sarebbe più giusto. E più necessario per mostrare al popolo spagnolo che la memoria storica è ancora viva.

Annunci

Commenti disabilitati su Marcos Ana

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: