il Quaderno di Saramago

Presidentessa

Posted in quaderno di Saramago by massimolafronza on 16 marzo 2009

di José Saramago

Questo testo chiude mezzo anno di lavoro. Altri lavori e anni succederanno a questi se il fato così vorrà. Oggi, casualmente giorno del suo compleanno, il mio tema è Pilar. Niente di sorprendete per chi voglia ricordare quello che su di lei ho detto e scritto durante  quasi un quarto di secolo che abbiamo passato insieme. Questa volta, però, voglio lasciare memoria, e lo voglio fermamente, di quello che lei significa per me, non tanto perché si tratti della donna che amo (che queste sono questioni del nostro rosario privato), ma perché grazie alla sua intelligenza, alla sua capacità creativa, alla sua sensibilità, e anche alla sua tenacia, la vita di questo scrittore può esser stata, più che quella di un autore con un ragionevole successo, quella di una continua ascensione umana. Mancava, ma questo io non potevo immaginarlo, l’idealizzazione e la concretizzazione di qualcosa che andasse oltre la sfera dell’attività professionale o che di questa potesse presentarsi come naturale prolungamento. Così è nata la Fondazione, in tutto e per tutto opera di Pilar  e il cui è futuro non è concepibile, ai miei occhi, senza la sua presenza, senza il suo intervento, senza il suo particolare genio. Lascio nelle sue mani il destino dell’opera che ha creato, il suo progresso, il suo sviluppo. Nussuno lo meriterebbe di più, neanche lontanamente. La Fondazione è lo specchio in cui noi ci contempliamo, ma la mano che lo regge, la mano ferma che regge, è quella di Pilar. Con lei mi confido come non sarei capace di fare con nessun’altra persona. Mi viene voglia quasi di dire: questo è il mio testamento. Non ci rattristiamo però, non morirò, la Presidentessa non lo permetterebbe. Già le devo la vita una volta, ora è la vita della Fondazione che lei dovrà proteggere e difendere. Contro tutto e contro tutti. Senza pietà, se fosse necessario.

Annunci

Commenti disabilitati su Presidentessa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: