il Quaderno di Saramago

8 Marzo

Posted in quaderno di Saramago by massimolafronza on 9 marzo 2009

di José Saramago

Ho appena finito di guardare in televisione manifestazioni di donne in tutto il mondo e  nuovamente mi chiedo che mondo sventurato è questo in cui metà della popolazione deve ancora scendere in strada per rivendicare quello che dovrebbe già essere ovvio per tutti…

Mi arrivano notizie ufficiali da solenni istituzioni che dicono che a parità di lavoro la donna guadagna il 16 per cento in meno, e certamente questa cifra è alterata per evitare la vergogna di una differenza maggiore. Dicono che i consigli di amministrazione funzionano meglio se composti da donne, ma i governi non si azzardano a confermare che il quaranta per cento, per non dire il cinquanta, sia composto da donne, anche se, quando arriva il crollo, come in Islanda, le chiamano a dirigere la cosa pubblica e la banca. Dicono che per evitare la corruzione nell’organizzazione del traffico a Lima assumeranno vigili donne, perché è stato dimostrato che né si lasciano intimidire né chiedono bustarelle. Sappiamo che la società non funzionerebbe senza il lavoro delle donne, e che senza le conversazioni delle donne, come ho già scritto tempo addietro, il pianeta uscirebbe dalla sua orbita, né la casa né chi la abita avrebbero la qualità umana che le donne portano, mentre gli uomini passano senza guardare, o,  guardando, non si rendono conto che si tratta di un affare per due e che il modello maschile non serve ormai più.
Continuo a guardare manifestazioni di donne per strada. Loro sanno quello che vogliono, questo, non essere umiliate, trattate come oggetti, disprezzate, assassinate. Vogliono essere apprezzate per il loro lavoro e non per le contingenze di ogni giorno.

Dicono che i miei personaggi migliori sono donne e credo abbiano ragione. A volte penso che le donne che ho descritto siano modelli che io stesso avrei voluto seguire. Forse sono solo esempi, forse non esistono, ma di una cosa sono certo: con loro il caos non si sarebbe insediato in questo mondo perché da sempre conoscono la dimensione dell’umano.

Annunci

Commenti disabilitati su 8 Marzo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: