il Quaderno di Saramago

Gonçalo M. Tavares

Posted in quaderno di Saramago by massimolafronza on 2 marzo 2009

di José Saramago

La nuova generazione di romanzieri portoghesi, mi riferisco a quelli che hanno adesso dai 30 ai 40 anni, trova in Gonçalo M. Tavares uno degli esponenti più qualificati e originali. Autore di un’opera sorprendentemente estesa, frutto, per la maggior parte, di un lungo e certosino lavoro lontano dai riflettori, l’autore de Il Signor Valéry, un piccolo libro che per molti mesi ho tenuto sul mio comodino, ha fatto irruzione nella scena letteraria portoghese armato di una immaginazione totalmente fuori dal comune e rompendo tutti i legami con i dati dell’immaginario corrente, oltre alla molto adeguata padronanza della lingua, nella quale l’audacia va a braccetto con il vernacolo, a tal punto che non credo di esagerare dicendo, senza mancare di cortesia verso gli eccellenti giovani romanzieri del cui talento beneficiamo oggi, che nella produzione novellistica nazionale c’è un prima e un dopo Gonçalo M. Tavares. Credo sia il miglior elogio che io possa fargli. Ho predetto il Nobel per lui da qui a trent’anni, o anche prima, e credo di azzeccarci. Mi dispiace solo che quando questo accadrà non potrò dargli un abbraccio di congratulazioni.

Advertisements

Commenti disabilitati su Gonçalo M. Tavares

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: